Ricerca avanzata
Home Catalogo Filosofia, Scienze umane

Filosofia, Scienze umane

Vi proponiamo 997 libri

Il pensiero in evoluzione
Chauncey Wright tra darwinismo e pragmatismo

Autore:  Andrea Parravicini

Collana:  Segni del pensiero (17)

Chauncey Wright, brillante allievo americano di Darwin e maestro di W.James e C.S.Peirce, è un pensatore poco conosciuto, non solo al grande pubblico, ma anche agli addetti ai lavori, tanto da essere stato definito un "filosofo dimenticato". A dispetto di ciò, l'Autore ...


Lo stupore che viene dal nulla
Fenomenologia del delirio e ricodificazione sensoriale dei processi noetici

Autore:  Carlo Pastore

Collana:  Incontri. Collana di Psicopatologia e Fenomenologia (7)

La questione della psicosi viene qui articolata nei due piani della descrizione fenomenologica e della comprensione genetica dei suoi modi di apparizione. La ricerca si svolge attraverso un dialogo serrato con la ricerca neuroscientifica e con il vasto ambito delle scienze umane applicate. ...


Il senso goloso
La commensalità, il gusto, gli alimenti

Autore:  Jean-Jacques Boutaud
A cura di  Pierluigi Basso Fossali
Tradotto da  Valentina Carrubba

Collana:  Teorie resistenti. Collana di studi transdisciplinari (4)

Spartirsi il cibo, condividere la stessa tavola, conversare sui sapori e sugli odori, tradurre il gusto in configurazioni visive, negoziare gli scenari più opportuni per la degustazione: sono alcuni degli assi centrali della comunicazione mediata dal cibo che questo libro di Jean-Jacques ...


Io che sono uno solo
Giudicare il male dopo Eichmann

Autore:  Daniela Belliti

Collana:  philosophica (92)

Il concetto di banalità del male fu coniato da Hannah Arendt nell'occasione del processo Eichmann a Gerusalemme. A lei, che assistette al processo in qualità di inviata del «New Yorker», l'ex gerarca nazista parve un individuo privo di pensiero e incapace di giudizio, l'opposto del mostro ...


Necessità e contingenza in Gregorio da Rimini
Autore:  Daniela Ciammetti

Collana:  philosophica (87)

Quando giunge a confrontarsi con i temi della prescienza, della volontà e della potenza divine, Gregorio da Rimini non si limita a scandagliare i tratti distintivi dell'essenza creatrice, ma si sofferma sugli intricati risvolti che scaturiscono da simili problematiche e da questi prende spunto ...