Ricerca avanzata
Home Le Collane Musica e Didattica (7) 9788846725066
Libro cartaceo
€ 25,00 € 21,25
Sconto -15 %

''A quattro mani''

con Fauré, Debussy, Ravel

Autore/i: Federica Ferrati

Collana: Musica e Didattica (7)

Pagine: 92
Formato: cm.21,5x28
Anno: 2009
ISBN: 9788846725066

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Con CD-Rom allegato

Tre grandi musicisti francesi a cavallo fra Ottocento e Novecento si cimentarono nella scrittura di tre raccolte pianistiche a quattro mani, pensate con lo scopo di Evocare, Immaginare o Raccontare. Dolly di Gabriel Fauré, Petite suite di Claude Debussy e Ma Mère l'Oye di Maurice Ravel sono testimonianza di come si possa ricreare con la musica la poesia dell'infanzia, l'atmosfera della Belle époque e il magico mondo delle fiabe in voga nella Francia del Grand Siècle. Nel volume si mette in luce l'importanza della Musica da camera e del suo insegnamento, grazie ad un'analisi storica e didattica che permette di scoprire, passo dopo passo, cosa significhi ascoltare, suonare ed insegnare tre capolavori della letteratura pianistica.
Il pianoforte Pleyel del 1867, su cui sono state registrate le tre opere del cd allegato, con il suo timbro delicato e variopinto, farà da guida alla scoperta degli straordinari climi espressivi di un'epoca fra le più feconde della storia della musica.

Federica Ferrati, nata a Firenze, insegna Didattica della Musica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze. Ha intrapreso lo studio del pianoforte in giovanissima età al Conservatorio ''L.Cherubini'' di Firenze, diplomandosi con il massimo dei voti. Il suo continuo approfondimento musicale e pianistico è proseguito negli anni successivi con il conseguimento di diplomi e master con D. Rivera, O. Yablonskaya, A. Lucchesini, A. Ciccolini e P. N. Masi, che l'ha seguita per molti anni come solista e, come camerista, presso l'Accademia Pianistica ''Incontri col Maestro'' di Imola. Ha conseguito il Diploma di II Livello col massimo dei voti e la lode in Discipline Musicali presso il Conservatorio ''B. Maderna'' di Cesena. Il suo repertorio si è sviluppato intorno all'attività concertistica e all'interesse per la didattica, che l'ha portata ad un continuo approfondimento di tematiche strettamente connesse all’insegnamento e al suo valore sociale ed educativo.