Ricerca avanzata
Home Primo piano 9788846758545
Libro cartaceo
€ 18,00 € 17,10
Sconto -5 %

Storie di carta, storie di celluloide

La narrazione cinematografica

Autore/i: Giacomo Scarpelli

Collana: Vertigo. Percorsi nel cinema (13)

Pagine: 176
Formato: cm.14x21
Anno: 2020
ISBN: 9788846758545

Stato: Disponibile
  • Descrizione
  • Galleria fotografica

Affermava il geniale produttore americano Jack Warner che “per fare un bel film occorrono tre cose: una buona storia, una buona storia e una buona storia”. Poiché la sceneggiatura è una sorta di specializzazione dell’arte narrativa, di conseguenza per essere sceneggiatori non basta la passione per il cinema, né la conoscenza della tecnica della sceneggiatura in sé: in una parola, non si può essere sceneggiatori senza essere prima scrittori. Storie di carta, storie di celluloide affronta, con un piglio scoppiettante e in un costante confronto dialettico tra i capolavori del romanzo otto-novecentesco e quelli della storia del cinema, un’indagine e una riflessione sul lavoro creativo e sul metodo di scrittura del copione, ma soprattutto della storia che lo precede con quel che comporta d’immaginazione, costruzione dei personaggi e della trama, ambientazione, tono, timbro e, in una parola, ispirazione e disposizione artistica. Scopriamo inoltre anche aspetti inediti della personalità e della creatività di figure ormai leggendarie, che Scarpelli ha conosciuto personalmente, e che vanno da Monicelli a Hitchcock, da Sordi a Troisi.
Il volume è corredato di disegni, vignette e caricature sia dell’autore sia di suo padre, Furio Scarpelli, che insieme ad Age ha firmato le migliori sceneggiature della grande stagione della commedia all’italiana.

Giacomo Scarpelli, sceneggiatore, scrittore e storico della filosofia, ha collaborato a copioni per Ettore Scola (Romanzo di un giovane povero, La cena, Concorrenza sleale), Giuliano Montaldo (Tempo di uccidere), Paolo Virzì (N. Io e Napoleone), Enzo d’Alò (Opopomoz), ed è stato candidato all’Oscar per Il postino. Figlio di Furio Scarpelli, ha appreso dalla collaborazione ventennale con lui i segreti della narrazione cinematografica. Insegna all’Università di Modena e Reggio Emilia ed è autore di saggi, tra cui Il cranio di cristallo (Bollati Boringhieri, 1993), Il dio solo (Mondadori, 1997), Il razionalista pagano. Frazer e la filosofia del mito (Meltemi, 2018), nonché di narrativa per ragazzi: i suoi ultimi volumi sono Il viaggio di Darwin (Laterza, 2018) e L’arco di Apollo (Einaudi Ragazzi, 2020). Per ETS ha pubblicato, insieme a Furio Scarpelli e Mario Monicelli, Storia meravigliosa di Niccolò Paganini. Un progetto per un film non fatto (2016).