Ricerca avanzata
Home Le Collane Scienze dell'educazione (210) 9788846757050
Libro cartaceo
€ 13,00 € 11,05
Sconto -15 %

Memorie di una inedita corrispondenza

Lettere di Giuseppe Lombardo Radice ad Adolphe Ferrière

Autore/i: Gabriella D’Aprile

Collana: Scienze dell'educazione (210)

Pagine: 144
Formato: cm.14x22
Anno: 2019
ISBN: 9788846757050

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Frutto di un sistematico scavo investigativo e di un attento studio di fonti documentarie finora inesplorate, rinvenute presso il Fonds Adolphe Ferrière della Fondation Archives Institut J. J. Rousseau dell’Università di Ginevra, il volume consegna alle stampe le lettere inedite di Giuseppe Lombardo Radice inviate ad Adolphe Ferrière tra il 1924 e il 1931 e permette di far luce sul dialogo personale, intellettuale, editoriale intercorso tra i due indiscussi protagonisti del movimento pedagogico internazionale dell’Educazione nuova e della Scuola attiva. Oltre ad offrire testimonianza di un incontro umano e di una vivace corrispondenza di aspirazioni, idealità, intenti in tema di riforma educativa, le lettere costituiscono una documentazione di rilievo culturale per arricchire la conoscenza su una felice stagione di rinnovamento educativo e scolastico che possiamo definire la koinè pedagogica del Novecento e della contemporaneità. La sua eredità può essere ancora un riferimento essenziale per la riflessione pedagogica e per la pratica educativa attuale, al fine di cogliere più ampiamente il senso della genesi di una “nuova” cultura dell’educazione.


Gabriella D’Aprile è ricercatrice confermata di Pedagogia generale e sociale, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Catania, dove insegna Pedagogia interculturale. Orienta i propri interessi di ricerca lungo due principali direttrici d’indagine: una di carattere teorico relativa ai temi della Pedagogia interculturale e della Pedagogia dell’apprendimento; l’altra di impianto storico-teorico incentrata sui modelli, le esperienze, le figure della pedagogia attiva e dell’Educazione nuova. Tra i suoi scritti: La libertà come metafora del vivente nel pensiero di Raffaele Laporta [2008]; Adolphe Ferrière e les oubliés della scuola attiva in Italia [2010]; La terra come luogo di cura educativa in Sicilia [con M. Tomarchio, 2014]; Natura Cultura. Paesaggi oltreconfine dell’innovazione educativo-didattica [con M. Tomarchio, V. La Rosa, 2018].