Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica (225) 9788846756039
Libro cartaceo
€ 13,00 € 11,05
Sconto -15 %

Tirannicidio e resistenza in John Milton e Thomas Hobbes

Autore/i: Francesca Pirola
Prefazione di: Yves Charles Zarka

Collana: philosophica (225)

Pagine: 188
Formato: cm.14x22
Anno: 2019
ISBN: 9788846756039

Stato: Disponibile
  • Descrizione
  • Galleria fotografica

Londra, 30 gennaio 1649: Carlo I Stuart, re d’Inghilterra, di Scozia e d’Irlanda viene decapitato sulla pubblica piazza. Nell’Europa moderna l’esecuzione di un sovrano legittimo scuote profondamente l’opinione pubblica, poiché prima di Carlo I nessun re è stato ucciso dopo aver subìto un processo pubblico ed essere stato accusato di tirannide da una Corte di Giustizia. La messa a morte del re inglese innesca un profondo dibattito sugli effetti politici e morali dell’uccisione di un sovrano legittimo. A questa discussione pubblica partecipano due straordinari osservatori delle guerre civili inglesi: il poeta John Milton e il filosofo Thomas Hobbes. Stimolati dalle turbolente vicende del tempo, i due autori affrontano questioni politiche fondamentali, tra cui sovranità, diritto di resistenza e tirannicidio, giungendo a conclusioni radicalmente opposte. In questo volume, il pubblico italiano avrà l’occasione di immergersi nel cuore del dibattito del tempo, approfondendo gli aspetti politici del pensiero di John Milton, noto in Italia quasi esclusivamente per la sua attività poetica, e interrogandosi sulla delicata e sempre attuale questione della legittimità della resistenza al potere sovrano.


Nata a Lecco, Francesca Pirola si trasferisce a Pisa per studiare Filosofia alla Scuola Normale Superiore. Prosegue gli studi con un dottorato di ricerca in co-tutela tra Pisa e Parigi (Scuola Normale e Sorbonne - Université Paris Descartes), con una tesi sul Tirannicidio in età moderna. Appassionata di temi di filosofia politica, pubblica su riviste nazionali e internazionali saggi su Spinoza, Hobbes, Milton e sul pensiero politico moderno.