Ricerca avanzata
Home Novità 9788846754486
Libro cartaceo
€ 10,00 € 8,50
Sconto -15 %

Un soldato toscano nel primo conflitto mondiale

I ricordi di Corrado Mascagni tra fronte, ritirata e dopoguerra

Autore/i: Corrado Mascagni
A cura di: Marco Manfredi

Collana:

Pagine: 80, ill.
Formato: cm.14x21
Anno: 2018
ISBN: 9788846754486

Stato: Disponibile
  • Descrizione

«L’ottobre del 1917 non si rivelò cattivo, ma solo sul finire si rattristò con piogge e venti forse anch’esso presagio della più grande sventura che ci preparava la guerra: la Ritirata».
Con questo efficace incipit narrativo Corrado Mascagni, partito a 19 anni per la guerra da Rosignano Marittimo, ci introduce senza preamboli dentro il clima di un evento più grande di lui. La sua inedita memoria manoscritta, qui pubblicata nel centenario della fine della Prima guerra mondiale, ricostruisce con lucida precisione la sua personale esperienza di soldato partito per il fronte nel 1917, testimone diretto della tragica ritirata di Caporetto, e tornato a casa solo nel gennaio 1920.


Dottore di ricerca, già borsista post-doc e docente a contratto presso l’Università di Pisa, Marco Manfredi è attualmente collaboratore dell’Istoreco di Livorno. In relazione alla Prima guerra mondiale ha partecipato al progetto di ricerca confluito nel volume Abbasso la guerra! Neutralisti in piazza alla vigilia della Prima guerra mondiale in Italia, a cura di F. Cammarano, Firenze-Milano, Le Monnier-Mondadori. Fra le sue pubblicazioni più recenti Emozioni, cultura popolare e transnazionalismo. Le origini della cultura anarchica in Italia (1890-1914), Firenze-Milano, Le Monnier-Mondadori education, 2017;Italian anarchism and popular culture: history of a close relationship, in Popular culture, folk traditions and protest in 19th and 20th c. Europe, in I. Favretto, X. Itcaina (eds.), London, Palgrave Macmillan, 2016.


L’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nella provincia di Livorno (ISTORECO) è associato alla rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea che fa capo all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex INSMLI). La rete, ad oggi, annovera circa 80 centri diffusi in tutta la penisola.
L’ISTORECO si occupa di ricerca storica, conservazione documentaria e promozione della didattica relativa alla storia della società contemporanea. In accordo con la sua missione, ha curato le seguenti pubblicazioni:
Stefano Gallo, Costruire insieme. La bilateralità nelle costruzioni: storia dell’Ente Livornese Cassa Edile 1962-2012, Edizioni ETS, Pisa, 2012; Ezio Taddei, L’uomo che cammina, Edizioni Erasmo, Livorno, 2013; Chiara Fantozzi, Stiamo nel mondo. Il Centro Mondialità Sviluppo Reciproco nella storia, Editasca, Livorno, 2013; Fabio Baldassarri, Ilio Barontini. Fuoriuscito, internazionalista e partigiano, Robin Edizioni, Roma, 2013; Catia Giaconi, Buriazia, Edizioni ETS, Pisa, 2013; Era di Maggio pubblicazione a cura di Comune di Livorno, Comunità di Sant’Egidio, ISTORECO, Livorno, 2013; Gianluca della Maggiore, La scelta della cremazione a Livorno. Profili biografici, Edizioni Erasmo, Livorno, 2013; Rosso Creativo. Oriano Niccolai 50 anni di manifesti, catalogo della mostra a cura di Margherita Paoletti, Debatte Editore, Livorno, 2013; Gastone Orefice. Un giornalista livornese nel mondo, a cura di Catia Sonetti, Edizioni ETS, Pisa, 2014; Spaesamenti. Antifascismo, deportazioni e clero in provincia di Livorno, a cura di ISTORECO, Edizioni ETS, 2015; Enrico Acciai, Una città in fuga. I livornesi tra sfollamento, deportazione razziale e guerra civile, Edizioni ETS, Pisa, 2016; EBREI IN TOSCANA XX-XXI secolo, catalogo della mostra a cura di ISTORECO, Edizioni ETS, Pisa, 2016; Mario Tredici, Gli altri e Ilio Barontini. Comunisti livornesi in Unione Sovietica, Edizioni ETS, Pisa, 2017.