Ricerca avanzata
Home Le Collane Res litteraria (15) 9788846750778
Libro cartaceo
€ 24,00 € 20,40
Sconto -15 %

«Invenzioni che somigliassero a qualche cosa di umano»

Manzoni tra verosimile e verit

Autore/i: Federica Alziati

Collana: Res litteraria (15)

Pagine: 256
Formato: cm.16x22
Anno: 2018
ISBN: 9788846750778

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Declinando in proposito esegetico il modello degli «accozzi inusitati di vocaboli usitati» indicato nel Discorso Del romanzo storico, il volume torna a mettere a tema il legame tra verosimile e verità nell’esperienza autoriale di Alessandro Manzoni. L’obiettivo prende forma inseguendo la vivace intelligenza manzoniana nel suo confronto continuo con gli interrogativi sull’oggetto dell’invenzione poetica e sulle responsabilità connaturate al mestiere delle lettere, tradotti dall’autore in un anelito di verità unico nel suo rigore intellettuale e inedito nelle sue ricadute sociali. Il campo d’indagine si delimita progressivamente, focalizzando dapprima il contributo di Manzoni allo sforzo epocale di risemantizzare il termine di paragone della storia (consolidata pietra angolare di un’ininterrotta teoria di poemi, tragedie e romanzi), per poi meditare l’ideale di «invenzioni che somigliassero a qualche cosa di umano, e di reale», operante per due decenni nel cantiere rivoluzionario dei Promessi sposi. Fino ad approdare alle conquiste consegnate nel Discorso Del romanzo storico e nel Dialogo Dell’invenzione, vale a dire la definitiva affermazione dello statuto e dell’autonomia del vero letterario: «un vero, diverso bensì, anzi diversissimo dal reale, ma un vero veduto dalla mente per sempre».


Federica Alziati ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Studi umanistici presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’Université de Fribourg (Svizzera). Si è occupata prevalentemente di Manzoni e di letteratura dell’Ottocento, pubblicando, tra gli altri, il saggio «Campo di quei che sperano». Questioni di teodicea nel romanzo manzoniano (in «Una civilizzazione che diventerà europea». L’umanesimo cristiano di Alessandro Manzoni, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura,2015) e un contributo dedicato ai legami tra i Promessi sposi e il modello portiano, Lavori ancora in corso. Spunti di riflessione tra Porta e Manzoni («Versants» 2017, 64:2). Attualmente collabora ad un progetto di commento ai Dialoghi di Tasso finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca scientifica e condotto presso l’Université de Fribourg.