Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica (174) 9788846745620
Libro cartaceo
€ 28,00 € 23,80
Sconto -15 %

Fine o nuovo inizio dell’arte

Estetiche della crisi da Hegel al pictorial turn

Autore/i: Aa.Vv.
A cura di: Francesca Iannelli , Gianluca Garelli , Federico Vercellone , Klaus Vieweg

Collana: philosophica (174)

Pagine: 400
Formato: cm.14x22
Anno: 2016
ISBN: 9788846745620

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Esiste una “fine dell’arte” nell’estetica di Hegel? Intento del presente volume è sfatare tale secolare leggenda e allo stesso tempo analizzare le più importanti declinazioni, riletture e oltrepassamenti del tema della fine o morte dell’arte nel XIX e XX secolo in Germania (da Friedrich Schlegel a Schelling, da Nietzsche a Heidegger e Adorno), in Italia (da Francesco De Sanctis a Croce e Gentile, da Formaggio e Argan fino a Vattimo) e negli Stati Uniti (in particolare nel pensiero di A.C. Danto).


Francesca Iannelli è ricercatrice di Estetica presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Tra le sue pubblicazioni: Oltre Antigone. Figure della soggettività nella Fenomenologia dello spirito di G.W.F. Hegel (Roma 2006); Das Siegel der Moderne. Hegels Bestimmung des Hässlichen in den Vorlesungen zur Ästhetik und die Rezeption bei den Hegelianern (München 2007); Dissonanze contemporanee (Macerata 2011) e Friedrich Theodor Vischer und Italien (Frankfurt a.M. 2016).

Gianluca Garelli è docente di Estetica presso l’Università di Firenze. Si occupa in particolare di filosofia classica tedesca (Kant, Hegel) e della sua ricezione nel pensiero contemporaneo, di storia dell’estetica e di ermeneutica filosofica. Tra le sue pubblicazioni più recenti, i volumi Dialettica e interpretazione (Bologna 2015) e La questione della bellezza (Torino 2016).

Federico Vercellone è professore ordinario di Estetica presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo: Oltre la bellezza (Bologna 2008); Pensare per immagini (con O. Breidbach, Milano 2010); Anschauung denken (con O.Breidbach, München 2011); Dopo la morte dell’arte (Bologna 2013).

Klaus Vieweg insegna presso la Friedrich Schiller Universität di Jena. Tra le sue pubblicazioni: Philosophie des Remis. Der junge Hegel und das Gespenst des Skepticismus (München 1999); Il pensiero della libertà (Pisa 2007); Hegels Phänomenologie des Geistes (con W. Welsch, Frankfurt a. M. 2008); Skepsis und Freiheit (München 2008); L’Assoluto e il Divino. La Teologia Christiana di Hegel (con T. Pierini, G. Sans e P. Valenza, Roma 2010); Das Denken der Freiheit – Hegels Grundlinien der Philosophie des Rechts (München 2012); Hegel - 200 Jahre Wissenschaft der Logik (con A. Koch, F. Schick e C. Wirsing, Hamburg 2014).