Ricerca avanzata
Home Le Collane Obliqui (40) 9788846740823
Libro cartaceo
€ 10,00 € 8,50
Sconto -15 %

Carlo Meliciani, costruire una voce


A cura di: Chiara Ficini
Introduzione di: Mario Del Fante

Collana: Obliqui (40)

Pagine: 106, Ill.
Formato: cm.14x21
Anno: 2014
ISBN: 9788846740823

Stato: Disponibile
  • Descrizione


Che cos’è la voce? Il frutto di un talento innato o qualcosa di più?
Carlo Meliciani, aretino, classe 1929, è stato uno dei più importanti e apprezzati baritoni della sua generazione, ha cantato in tutti i più grandi teatri del mondo; protagonista alla Scala di Milano per oltre vent’anni ha collaborato con tutti i più grandi direttori d’orchestra della sua epoca e con i maggiori interpreti del momento.
Il racconto della sua carriera straordinaria è allo stesso tempo il racconto di come Meliciani ha costruito la sua voce: «tutti abbiamo le stesse corde vocali ma non tutti siamo consapevoli di avere una voce, dai miei maestri ho imparato che la voce non è – come pensano in molti – solo un dono di natura».
Meliciani approfondisce, in questo testo, la descrizione del suo metodo: dagli esordi milanesi in cui, insieme al canto lirico si interessa di foniatria dialogando con medici e specialisti di allora, fino agli anni di insegnamento, quando forma una nuova generazione di cantanti come Franco Vassallo, Luca Salsi e Fabrizio Corucci. Meliciani ha usato per cantare e far cantare gli strumenti della scienza coniugandoli con quelli della tradizione lirica.
Sullo sfondo di questo percorso artistico e umano la scena lirica degli anni ’50 e ’60: quando a firmare le regie teatrali dei grandi allestimenti erano Visconti e Rossellini e la Scala era il luogo dove gli interpreti erano acclamati come star hollywoodiane.

Chiara Ficini professionista della comunicazione, da sempre appassionata di lirica, ha fondato nel 2011 l’associazione “Il Teatro alla Moda” insieme a Fabrizio Corucci e Leonardo Andreotti per la promozione e diffusione della cultura operistica.