Ricerca avanzata
Home Novità 9788846741233
Libro cartaceo
€ 15,00 € 12,75
Sconto -15 %

La gioia ha i piedi scalzi

Autore/i: Giacomo De Nuccio , Nicoletta Prandoni e Fabio Scarso

Collana: fuori collana

Pagine: 120, Ill.
Formato: cm.19x21
Anno: 2014
ISBN: 9788846741233

Stato: Disponibile
  • Descrizione
  • Galleria fotografica


Luoghi e volti amati ritratti da due viaggiatori appassionati e poesie che nascono da emozioni condivise narrano di una intesa, quella tra gli autori, che supera un evidente divario di età ed esperienza.
Due linguaggi diversi per raccontare, in modo piacevole e non accademico, anche un singolare viaggio all’interno di realtà per lo più faticose eppure affrontate con semplicità sorridente.
Una straordinaria avventura vissuta e immaginata.


Giacomo De Nuccio
Classe 1989, forse non è un caso che da sempre si adoperi per abbattere muri, primo fra tutti quello che certa letteratura vorrebbe altissimo e impenetrabile fra lui e il mondo. Laureato in Lettere Moderne ha scelto gli studi letterari un po’ per piacere e un po’ per dovere, affinché la parola, per lui tanto avara nella comunicazione verbale, più amica gli sia almeno in quella scritta e fonte di speranza appaia a tutti coloro che la vita ha posto su sentieri impervi al suo paralleli.

Nicoletta Prandoni e Fabio Scarso
Coniugi dal 1979, nel tempo libero dal lavoro, amano viaggiare e condividono l’interesse per l’architettura, l’arte, la fotografia. Quando è possibile pianificano gli itinerari con ricerche e letture preliminari che li aiutino a comprendere ed apprezzare il più profondamente possibile i paesi oggetto delle loro mete.
In Asia sono concentrate le aree che li attraggono maggiormente per le loro specifiche manifestazioni culturali e per l’ ambiente naturale. Nel 1996, dopo aver partecipato ad uno straordinario viaggio dal Pakistan al Nepal, furono intensamente affascinati dal contatto con lo Xinjiang ed il Tibet e con i loro abitanti.
Successivamente incontrarono l’India e l’Iran e furono spinti a tornare più volte in quei luoghi organizzando i successivi viaggi in maniera autonoma.