Ricerca avanzata
Home Le Collane Percorsi di psicanalisi (7) 9788846723901
Libro cartaceo
€ 15,00 € 12,75
Sconto -15 %

Stranieri in famiglia

Autore/i: aa.vv.
A cura di: Giuliana Bertelloni , Simone Berti , Pier Giorgio Curti

Collana: Percorsi di psicanalisi (7)

Pagine: 196
Formato: cm.14x22
Anno: 2009
ISBN: 9788846723901

Stato: Disponibile
  • Descrizione

"Stranieri in famiglia" suona come una contraddizione o una provocazione: la famiglia non richiama innanzi tutto il luogo dell'appartenenza, della condivisione, del quotidiano, del conosciuto? Eppure, in famiglia, ci si può sentire stranieri. Ad esempio di fronte ai figli che non capiamo e che non ci capiscono. Lo straniero in famiglia è a un tempo dentro e fuori. Nell'introduzione a questo volume viene paragonato ad un agente doppiogiochista, che ha rivoltato mille volte la sua giacca. Sta sempre sulla soglia tra appartenenza ed estraneità. I significanti, straniero e identità, si rincorrono e si inseguono e mai come in questi ultimi anni hanno trovato un uso così enfatico da risultare quasi erotizzati, feticizzati.
Nella specie umana nessuno di noi è straniero, dimenticarcene può condurre al paradosso di dirsi stranieri alla propria natura, incuranti della nostra comune appartenenza all'umanità. Eppure la psicanalisi ci dice che siamo stranieri a noi stessi. L'io non è padrone in casa propria – per Freud – indica una condizione strutturale del soggetto. L'automa, l'estraneo e lo straniero diventano quindi metafore della soggettività che si ritrovano, in forme differenti, in ciascuno di noi.
Cosa ha ancora da dire la psicanalisi su temi quali: l'appartenenza, l'identità, lo straniero, la differenza? Questo volume testimonia un momento di confronto tra analisti che non rinunciano al desiderio di mantenere aperto un pensiero critico che non si lasci ridurre a un campionario di risposte predefinite.