Ricerca avanzata
Home Le Collane Straussiana (7) 9788846763303
Libro cartaceo
€ 18,00 € 17,10
Sconto -5 %

La storia della filosofia come filosofia politica

Carl Schmitt e Leo Strauss lettori di Thomas Hobbes

Autore/i: Carlo Altini

Collana: Straussiana (7)

Pagine: 204
Formato: cm.15,5x22,5
Anno: 2022
ISBN: 9788846763303

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Nella Germania di Weimar l’interpretazione di Hobbes diventa l’occasione per una valutazione storica, politica e filosofica della vicenda dello Stato moderno, nell’epoca della sua crisi. Molti sono gli autori – da Tönnies a Dilthey, da Meinecke a Cassirer e Horkheimer – che si confrontano con la lezione del filosofo inglese, con lo scopo esplicito di comprendere la genesi, lo sviluppo e il destino della modernità filosofico-politica e del capitalismo all’interno di una più complessiva discussione critica dei processi di razionalizzazione nel mondo moderno. Tra le interpretazioni di Hobbes svolgono tuttavia un ruolo decisivo quelle offerte da Carl Schmitt e Leo Strauss negli anni Trenta, in piena temperie nazista, quando diventa discriminante, per l’interpretazione della politica moderna, la riflessione sulle categorie di individualismo, massificazione e totalitarismo.


Carlo Altini è professore di Storia della filosofia nell’Università di Modena e Reggio Emilia, direttore scientifico della Fondazione San Carlo di Modena e membro di direzione della rivista «Filosofia politica». Nelle sue ricerche ha indagato la nascita, lo sviluppo e la crisi della modernità filosofica e politica attraverso l’analisi storica e teorica di concetti quali progresso, potenza, utopia, sovranità, democrazia e autori quali Machiavelli, Hobbes, Spinoza, Leo Strauss, Carl Schmitt, Gershom Scholem, Karl Löwith. Tra le sue pubblicazioni recenti: Issues of Interpretation (Franz Steiner Verlag, 2018); Una filosofia in esilio. Vita e pensiero di Leo Strauss (Carocci, 2021); Philosophy as Stranger Wisdom. A Leo Strauss Intellectual Biography (State University of New York Press, 2022).