Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica (30) 88-467-1580-2
Libro cartaceo
€ 16,00 € 15,20
Sconto -5 %
Retorica e potere.
Una lettura del Gorgia di Platone

Retorica e potere

Una lettura del Gorgia di Platone

Autore/i: Alessandra Fussi

Collana: philosophica (30)

Pagine: 272
Formato: cm.14x22
Anno: 2005
ISBN: 88-467-1580-2

Stato: Disponibile
  • Descrizione
  • Recensioni

Nel Gorgia Socrate sminuisce la retorica: non è arte, ma attività parassitaria che adula i potenti come un servo il padrone. I suoi interlocutori invece ne esaltano l'efficacia: penetrando nelle anime degli ascoltatori, il retore le plasma a piacere, genera consenso, e dispone così di un potere illimitato.
Fra le due parti in lotta dove si trova Platone? Che cosa è veramente la retorica e come opera? Che rapporto instaura con le emozioni? E soprattutto, esiste una filosofia che non sia anche retorica?
Questo libro affronta la questione senza presupporre che l'anonimità di Platone rimandi a Socrate come unico portavoce della sua filosofia. Socrate stesso fa a più riprese appello alle emozioni di Gorgia per indurlo ad ammissioni che gli saranno fatali. D'altro canto Gorgia svolge un'importante funzione nel dialogo, persuadendo gli interlocutori di Socrate a smussare la loro ostilità e a proseguire la discussione.
La guerra fra retorica e filosofia è in realtà un problema. Dov'è la differenza fra retorica filosofica e retorica adulatoria? Ciò non si può comprendere senza riflettere sulle condizioni di possibilità del desiderio di verità e del desiderio di riconoscimento, un tema che dal mito finale getta luce su tutto il dialogo. A partire da tali riflessioni emerge la retorica polifonica in atto nel Gorgia, quanto mai visibile nella dialettica fra teorie, esempi e caratteri.
INFO: http://www.edizioniets.com/anteprime/Fussi_Retorica_88-467-1580-2/