Ricerca avanzata
Home Le Collane Res litteraria

Res litteraria

 

 

collana diretta da
Eraldo Bellini e Maria Teresa Girardi

segretario: Francesca D’Alessandro

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • Recensione  Video/Booktrailer

    Carteggi del tardo Rinascimento
    Lettere di Giovan Battista Strozzi il Giovane e Girolamo Preti

    Autore:  Roberta Ferro

    Collana:  Res litteraria (16)

    Nei decenni fra Cinque e Seicento due poeti, Giovan Battista Strozzi il Giovane e Girolamo Preti, indirizzarono le loro lettere a Federico Borromeo. Con il primo, fiorentino, noto soprattutto come madrigalista, il cardinale strinse una lunga amicizia epistolare, apprezzandolo per il suo ...


    «Invenzioni che somigliassero a qualche cosa di umano»
    Manzoni tra verosimile e verità

    Autore:  Federica Alziati

    Collana:  Res litteraria (15)

    Declinando in proposito esegetico il modello degli «accozzi inusitati di vocaboli usitati» indicato nel Discorso Del romanzo storico, il volume torna a mettere a tema il legame tra verosimile e verità nell’esperienza autoriale di Alessandro Manzoni. ...


    Cavour e l’italiano
    Analisi linguistica dell’epistolario

    Collana:  Res litteraria (14)

    Tra i principali artefici dell’Unità italiana, Cavour cominciò a servirsi piuttosto tardi, e non senza fatica, del futuro idioma nazionale. Lo studio prende in esame il suo epistolario per descriverne, anche grazie al confronto con un piccolo gruppo di scritti destinati ...


    «Il teatro era allora il suo sospiro»
    Svevo drammaturgo

    Autore:  Gabriele Antonini

    Collana:  Res litteraria (13)

    Le opere teatrali di Ettore Schmitz rappresentano una parte consistente del non estesissimo corpus sveviano: l’autore triestino scrisse infatti più di una dozzina di pièces, disseminate lungo un arco temporale di circa trent’anni. ...


    Manzoni e la cultura tedesca
    Goethe, l’idillio, l’estetica europea

    Autore:  Monica Bisi

    Collana:  Res litteraria (12)

    Mme de Staël, Constant, Baggesen, Goethe, Schiller, Humboldt sono solo alcuni fra i più importanti intellettuali con cui Manzoni viene a contatto negli anni del suo soggiorno parigino (1805-1810) durante i quali frequenta la cerchia di amicizie di Fauriel e comincia a riflettere su alcune ...


  • 1
  • 2
  • 3