Ricerca avanzata
Home Novità 9788846754134
Libro cartaceo
€ 12,00 € 10,20
Sconto -15 %

Tra il dire e il significare

Il linguaggio figurato nell’interpretazione simultanea fra italiano e spagnolo

Autore/i: Nicoletta Spinolo

Collana: InterLinguistica. Studi contrastivi tra Lingue e Culture (5)

Pagine: 130
Formato: cm.17x24
Anno: 2018
ISBN: 9788846754134

Stato: Disponibile
  • Descrizione

La  gestione del linguaggio figurato in interpretazione è un tema che è solito essere di grande interesse per la ricerca linguistica e le sue applicazioni didattiche. La questione si pone poiché da una parte risulta essere una sfida e, dall’altra, un fattore determinante nel riportare, riprodurre e rispettare il discorso e le finalità comunicative dell’oratore originale. Il quesito di ricerca che sta all’origine di questo studio è: la presenza di linguaggio figurato nel discorso di partenza è una variabile che può costituire un elemento di difficoltà aggiuntiva per l’interprete? E se lo è, possiamo individuare strategie adatte ad affrontarla?
Nella consapevolezza che il linguaggio figurato costituisca solo una delle difficoltà da affrontare, il presente contributo si propone di studiare questo elemento e la sua gestione nell’interpretazione simultanea fra l’italiano e lo spagnolo.
Questo volume potrà essere di interesse per quanti, studiosi e professionisti, si avvicinino alla linguistica contrastiva nella coppia di lingue spagnolo/ italiano e siano interessati allo studio della metafora e dell’interpretazione di conferenza in ambito politico, sia dal punto di vista della ricerca metodologica che delle sue applicazioni didattiche.


Nicoletta Spinolo ha ottenuto il Dottorato di ricerca in Traduzione, interpretazione e interculturalità presso il Dipartimento di Interpretazione e Traduzione (DIT) dell’Università di Bologna, campus di Forlì. 
I suoi interessi di ricerca si incentrano principalmente sul linguaggio figurato in interpretazione e  sull’interazione fra l’interpretazione e le tecnologie per la comunicazione a distanza. Presso il DIT si occupa anche di didattica dell’interpretazione e ha ricoperto il ruolo di project manager del Progetto E+ SHIFT in Orality, attività che affianca a quella di interprete di conferenz
a.