Ricerca avanzata
Home Primo piano 9788846752901
Libro cartaceo
€ 24,00 € 20,40
Sconto -15 %

Apocalissi queer

Elementi di teoria antisociale

Autore/i: Lorenzo Bernini

Collana: Óltera. Collana di intercultura di genere (8)

Pagine: 288
Formato: cm.14x21
Anno: 2018
ISBN: 9788846752901

Stato: Disponibile
  • Descrizione
  • Video

– seconda edizione –


 Tradotto in inglese e spagnolo, giunto alla seconda edizione italiana, questo libro discute criticamente le cosiddette “teorie queer antisociali” (Leo Bersani, Lee Edelman), reperendone le premesse nella contestazione degli anni settanta (Guy Hocquenghem, Mario Mieli) e mettendone in risalto la radicalità sullo sfondo della filosofia politica classica della modernità (Thomas Hobbes, Immanuel Kant). Per fornire una rappresentazione figurale dell’attacco che le esistenze sessuali fuori norma sferrano all’immaginario politico contemporaneo, l’autore chiama in causa gli zombie gay del cinema di Bruce LaBruce: “Quando non ci sarà più posto all’inferno, i morti cammineranno sulla terra”…


«Apocalissi queer è la prima monografia italiana di respiro internazionale dedicata alle teorie queer. Bernini interroga con competenza e lucidità i rapporti che legano genere, sessualità e politica, riuscendo a far dialogare le tesi antisociali dei più radicali autori gay statunitensi con l’etica della relazione del femminismo europeo. Il risultato illumina finalmente un aspetto decisivo della filosofia politica contemporanea»
Adriana Cavarero


«Benché non sia sempre d’accordo con le sue interpretazioni, non esito a riconoscere in Lorenzo Bernini un pensatore serio che affronta questioni cruciali della teoria e della politica queer contemporanee. Apocalissi queer annuncia l’emergere di una nuova voce autorevole in questo campo e dà un contributo vitale all’evoluzione del pensiero queer»
Lee Edelman


«Apocalissi queer è una panoramica estremamente brillante, rigorosa ed esauriente di quella che è stata chiamata teoria queer antisociale. Nel corso del testo, l’autore fornisce un resoconto della nascita della teoria queer negli Stati Uniti e mette questo genere di critica queer in relazione con alcune tradizioni di pensiero europee e con l’Accademia italiana. Questo libro troverà un pubblico entusiasta nei lettori delle teorie queer e negli studiosi di pensiero europeo, per non menzionare le persone interessate agli zombi, all’Apocalisse e alla fine di tutto»
Jack Halberstam


 


Lorenzo Bernini è professore associato in Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Verona, dove coordina il centro di ricerca PoliTeSse – Politiche e Teorie della Sessualità. I suoi studi spaziano dalla filosofia politica classica alle teorie contemporanee della democrazia radicale, dal pensiero di Michel Foucault ai suoi sviluppi nelle teorie queer. È autore di articoli pubblicati su riviste specializzate e volumi collettanei, e inoltre dei libri: Le pecore e il pastore: Critica, politica, etica nel pensiero di Michel Foucault (2008), Maschio e femmina Dio li creò!? Il sabotaggio transmodernista del binarismo sessuale (2010), La sovranità scomposta: Sull’attualità del Leviatano (2010, con Nicola Marcucci e Mauro Farnesi Camellone), Le teorie queer: Un’introduzione (2017). Ha inoltre curato Differenza e relazione: L’ontologia dell’umano nel pensiero di Judith Butler e Adriana Cavarero (2009, con Olivia Guaraldo) e Michel Foucault, gli antichi e i moderni: Parrhesìa, Aufklärung, ontologia dell’attualità (2011). Per le Edizioni ETS dirige, con Olivia Guaraldo e Massimo Prearo, la collana àltera – Politiche e teorie della sessualità, gemella di questa.