Ricerca avanzata
Home Le Collane Architettura tecnica 9788846751256
Libro cartaceo
€ 13,00 € 11,05
Sconto -15 %

Architettura del vano murario

Autore/i: Cristiana Cellucci , Michele Di Sivo , Giovanni Santi

Collana: Architettura tecnica

Pagine: 144, ill.
Formato: cm.21x28
Anno: 2018
ISBN: 9788846751256

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Il libro tenta di individuare i profondi legami che nel progetto relazionano le parti: “la parete” e “l’apertura” con il tutto: “l’architettura del vano murario”, ed allo stesso tempo di aprire verso le necessarie ricerche interdisciplinari in maniera da poter affrontare e sciogliere i nodi della complessità del progetto attraverso una nuova ed avanzata prassi progettuale. La storia dell’architettura è anche la storia del dialogo fra queste due categorie e fra questi due elementi costruttivi: la parete e l’apertura. La parete, emblema della difesa, della protezione, della definizione e della chiusura dall’interno verso l’esterno. La finestra, emblema della trasparenza, della leggerezza, della comunicazione, del passaggio dell’aria e della luce. La configurazione del vano murario continua a rivestire, nella cultura architettonica, un ruolo cruciale nella ricerca della qualità formale, tecnica, estetica ma anche emozionale.  In particolare, la prima parte del libro affronta una attenta analisi del sistema parete-finestra nella storia dell’architettura, ponendolo in relazione con i profondi mutamenti della cultura costruttiva e architettonica, con le prospettive che la cultura tecnologica può offrire e con gli aspetti del linguaggio della parete-apertura nell’architettura contemporanea. La seconda parte del libro costituisce il nucleo tematico delle  tecnologie  costruttive,  poiché  prevede  la  trattazione in modo dettagliato della problematica della progettazione tecnologica della finestra (i materiali costitutivi, il sistema dei vincoli, i requisiti e le prestazioni) e della tecnologia delle connessioni parete-finestra.  La terza parte introduce i principi statici che regolano la conformazione geometrica e il dimensionamento del vano, all’interno della struttura muraria, approfondendo gli elementi che lo costituiscono, da quello superiore (architrave, arco o piattabanda), a quello laterale (stipite, spalla o fianco).


Altri volumi della collana in preparazione:
– Architettura delle scale
– Architettura della copertura
– Architettura dell’attacco a terra


 


Michele Di Sivo, architetto e professore ordinario di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara e presso la Scuola di Ingegneria, Dipartimento D.E.S.T.eC., dell’Università di Pisa, autore di numerosi saggi e libri e coordinatore di numerose ricerche sulla politica tecnica in Italia, sulla cultura manutentiva e della sicurezza dell’ambiente  confinato e costruito e sui temi dell’innovazione tecnologica. Attualmente, svolge attività di ricerca applicata sui temi dell’Habitat e la domotica come ausilio per l’utenza debole, sull’innovazione delle degenze ospedaliere e le sale operatorie


Cristiana Cellucci, architetto e dottore di ricerca in Tecnologia dell’Architettura, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara e professore a contratto presso la Scuola di Ingegneria, Dipartimento D.E.S.T.eC., dell’Università di Pisa. è autore e coordinatore di ricerche nel settore della progettazione dell’architettura,  sul ruolo del “fattore umano” come parte integrante del processo di progettazione e sull’implementazione dei requisiti di flessibilità, reversibilità, inclusività e benessere phsico-fisico attraverso soluzioni che migliorino le interazioni fisiche e psicologiche degli utenti con i luoghi, le attrezzature e le tecnologie che li circondano.


Giovanni Santi, architetto e dottore di ricerca in Scienze e Tecniche dell’Ingegneria Civile, è ricercatore di Architettura Tecnica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni dell’Università di Pisa. Autore di saggi, articoli e volumi, svolge attività didattica e di ricerca da anni, sviluppata in Italia e all’estero, nell’ambito della tecnica dell’architettura, relativamente alla definizione del progetto nella fase esecutiva, al recupero del patrimonio edilizio esistente – dalle architetture industriali dismesse ai luoghi per il culto non più in uso –, e all’innovazione tecno-tipologica – i sistemi di facciata vegetali per l’involucro edilizio –.