Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica (200) 9788846750945
Libro cartaceo
€ 12,00 € 10,20
Sconto -15 %

Esperienza ed esemplarità morale

Rileggere Le due fonti della morale e della religione di Henri Bergson

Autore/i: Maria Teresa Russo

Collana: philosophica (200)

Pagine: 100
Formato: cm.14x22
Anno: 2017
ISBN: 9788846750945

Stato: Disponibile
  • Descrizione

A partire dal 1989, anno del centenario degli Essais sur les données inmediates de la conscience, si assiste, soprattutto in Francia, a una rinascita degli studi critici su Henri Bergson, oggetto invece di un certo oblio negli ultimi decenni del XX secolo.
Tra le sue opere, Le due fonti della morale e della religione (1932) è stata senz’altro quella con la più lunga gestazione – venticinque anni – e la più discussa. Una sua rilettura alla luce di scritti che si possono definire “minori”, come le lettere di recente pubblicazione e i discorsi di occasione, rivela ancora nuove sfaccettature. In particolare vanno messi in luce il valore assegnato all’esperienza nella riflessione etica e la funzione della causalità esemplare dei “grandi uomini di bene” nel proporre ideali di vita buona, introducendo così “riserve di energia morale” nel progresso tecnico.


Maria Teresa Russo è docente di Filosofia Morale e Bioetica nell’Università degli Studi Roma Tre e di Antropologia ed Etica nell’Università Campus Biomedico di Roma. Di Bergson ha tradotto e commentato i saggi pedagogici (2001). Tra le sue pubblicazioni più recenti: Alla ricerca del bene e del meglio. Etica ed educazione morale in Julián Marías (2016); Dare vita al pensiero, dare pensiero alla vita. L’educazione filosofica tra Hannah Arendt e María Zambrano (2016); Soggettività, corpo e differenza sessuale nel dibattito filosofico di area femminista (2016); Invito al ben-essere. Lineamenti di etica (2015); Corporeità e relazione in José Ortega y Gasset e Julián Marías (2013).