Ricerca avanzata
Home Le Collane il Portone / poesia (97) 9788846749444
Libro cartaceo
€ 10,00 € 8,50
Sconto -15 %

Giorni di vento

Autore/i: Donatella Zanello

Collana: il Portone / poesia (97)

Pagine: 32
Formato: cm.14x21
Anno: 2017
ISBN: 9788846749444

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Poesia duttile, gentile, fluente, di eleganti iuncturae; poesia che con la sua plurivocità si fa corpo di un’anima tutta volta all’amore, al respiro del mare, ai voli su placide colline tinte di cielo; ad una natura da proteggere come bene sacro dell’intera umanità; a scoprire e riflettere sul tempo, l’esistere e tutto ciò che anima il mondo, tutto ciò che ci anima e ci fa vivere, con messaggi di sinestetiche allusioni, di intrusioni simboliche di grande respiro: affetti, emozioni, incontri, illusioni, delusioni, sottrazioni di urgente resa poetica; di grande valore umano. La poetessa fa della sua vita un canto e di un canto la vita. […] Leggere le sue poesie significa immergersi corpo e anima nella polisemica significanza del vivere; del nascere, del divenire, del ricordare e del morire.
Nazario Pardini


Donatella Zanello è nata a La Spezia, dove vive e lavora. È autrice di poesia, narrativa, saggistica. La sua ricerca artistica ha inizio nell’infanzia, quando vince il Primo Premio di Poesia Giovani “Città di Varese Ligure”. Studia ed approfondisce i classici ed in modo particolare la filosofia e la letteratura italiana, si diploma nel 1983 al Liceo Classico “T. Parentucelli” di Sarzana, studia Lettere Moderne all’Università di Pisa dove si laurea nel 1992. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni e premi in concorsi letterari. Presiede la giuria dello storico premio letterario “Cesare Orsini” di Santo Stefano Magra ed è membro di giuria di altri numerosi concorsi. Suoi scritti e recensioni sono pubblicati sui siti internet “Sala Culturale Cargià” di Ezia Di Capua e “Alla volta di Leucade” di Nazario Pardini. Autrice di prefazioni e recensioni per poeti e pittori, è relatrice in numerose manifestazioni culturali. È autrice delle raccolte di poesia Polvere di primavera; La donna di pietra; La sognatrice; Passiflora; Il tempo immutabile; Poesie Provenzali, Labirinti; Il colore del mare. Da sempre nella sua scrittura evidenzia la predilezione per i grandi temi della pace, del viaggio, della descrizione paesaggistica e storica, del rapporto uomo-natura, della riflessione filosofica sulla condizione umana, della ricerca spirituale come unico vero significato dell’esistenza.