Ricerca avanzata
Home Le Collane Testi e studi di cultura classica (64) 9788846745521
Libro cartaceo
€ 28,00 € 23,80
Sconto -15 %

La filologia classica e umanistica di Remigio Sabbadini


A cura di: Fabio Stok , Paola Tomč

Collana: Testi e studi di cultura classica (64)

Pagine: 292
Formato: cm.17x24
Anno: 2016
ISBN: 9788846745521

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Remigio Sabbadini (Sarego, 23 novembre 1850 – Pisa, 7 febbraio 1934) č stato il fondatore della filologia umanistica in Italia, ma anche editore di Virgilio e studioso di autori classici. I saggi contenuti in questo volume delineano la sua biografia ed esaminano alcuni dei suoi contributi filologici e letterari. Paola Tomé, Domenico Losappio e Roberto Norbedo ricostruiscono la sua carriera di docente liceale ed universitario, offrendo uno sguardo inedito sulla storia dell’Italia unitaria fra Ottocento e Novecento. Aspetti specifici della sua ereditā culturale sono esplorati da Lucia Gualdo Rosa e Matteo Venier. Sabbadini fu anche autore di composizioni poetiche, proposte ed analizzate nel volume da Giovanni Salviati. Gli altri saggi sono dedicati a capitoli specifici della sua attivitā di studioso: il saggio sull’umanista Antonio Mancinelli (Mariangela Giudice), la storia del ciceronianismo (Martin McLaughlin), l’Umanesimo fiorentino (Paolo Viti), gli studi serviani di Guarino Veronese (Giuseppe Ramires), l’edizione di Virgilio (Fabio Stok). Lo stile delle “briciole umanistiche” di Sabbadini č riproposto dal saggio di Manlio Pastore Stocchi.



Fabio Stok insegna Letteratura latina e Cultura e tradizione classica nell’Universitā di Roma Tor Vergata. Si č occupato di autori latini (Cicerone, Virgilio, Ovidio e altri), medicina antica, esegesi virgiliana tardoantica, lessicografia umanistica, fortuna dei classici nella cultura moderna. Ha pubblicato numerosi saggi ed edizioni critiche.

Paola Tomč č Marie Curie Fellow presso la facoltā di Medieval and Modern Languages dell’Universitā di Oxford. Si occupa di lessicografia umanistica greco-latina, latinizzazioni dal greco prodotte o stampate in area veneta nel secolo XV, e tradizioni grammaticali dall’Antichitā al Rinascimento. Ha pubblicato numerosi contributi in particolare sul De orthographia di Giovanni Tortelli. Le sue ricerche sono state finanziate dall’Universitā Ca’ Foscari di Venezia, dalla Andrew Mellon Fundation e dalla Research Executive Agency.