Ricerca avanzata
Home Le Collane Jura. Temi e problemi del diritto (33) 9788846737564
Libro cartaceo
€ 23,00 € 19,55
Sconto -15 %

L'utilità dei diritti

Diritti morali e giuridici in una prospettiva etica utilitarista

Autore/i: Francesco Ferraro

Collana: Jura. Temi e problemi del diritto (33)

Pagine: 238
Formato: cm.15x23
Anno: 2013
ISBN: 9788846737564

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Una delle accuse più gravi e più frequenti, rivolte a quella forma di etica consequenzialista che è l’utilitarismo, è quella di non poter riconoscere ai diritti un ruolo adeguato al suo interno: in base a esso – si sostiene – nulla vincolerebbe al rispetto dei diritti delle persone, che potrebbero sempre essere violati legittimamente qualora ciò promettesse di massimizzare valori come il benessere sociale o la generale soddisfazione delle preferenze. Questo libro si propone di smentire tale luogo comune filosofico. Tanto nel linguaggio morale quanto in quello giuridico, l’analisi dei diritti mostra come questi svolgano funzioni importantissime che l’utilitarismo è perfettamente in grado di riconoscere e giustificare. Non solo: una prospettiva utilitarista permette di affrontare i problemi posti dall’affermazione dei diritti individuali nel linguaggio morale e giuridico, meglio di quelle teorie etico-politiche che si pretendono “fondate su diritti”. Valori come la dignità umana e il rispetto delle persone e della loro autonomia, espressi dal linguaggio dei diritti, trovano agevolmente spazio nell’utilitarismo. Tale teoria, inoltre, riesce a giustificare la rilevanza dei diritti giuridici come garanzia degli interessi dei loro titolari. Nel caso dei diritti fondamentali, l’utilitarista apprezzerà tra l’altro la loro capacità di mediare tra posizioni etiche diverse nelle odierne società pluraliste, sebbene al prezzo di una notevole indeterminatezza; tuttavia, spingerà anche a considerare la questione dei loro costi, che non riguarda soltanto i cosiddetti diritti sociali.

Francesco Ferraro è dottore di ricerca in filosofia del diritto ed è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” dell’Università degli Studi di Milano. È autore de Il giudice utilitarista. Flessibilità e tutela delle aspettative nel pensiero giuridico di Jeremy Bentham (ETS, 2012).