Ricerca avanzata
Home Le Collane fuori collana 9788846730787
Libro cartaceo
€ 16,00 € 13,60
Sconto -15 %

Cinquanta passi nella memoria

Il cimitero suburbano di Pisa. Personaggi, iscrizioni, storia, aneddoti.

Autore/i: Daniela Mattioli , Paola Pelosini

Collana: fuori collana

Pagine: 236, ill.
Formato: cm.14x21
Anno: 2011
ISBN: 9788846730787

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Chi era Filippo Mazzei, personaggio tanto straordinario quanto poco noto? Chi erano il misterioso De Bosniacki o la rivoluzionaria Priscilla Poggi?
Anche a non volerne trarre l'ispirazione come il Foscolo e gli altri romantici che passeggiavano "all'ombra de' cipressi", un giro nel Cimitero suburbano di Pisa, magari in una giornata soleggiata e dopo aver assolto ai riti consueti, può rivelarsi un momento di pace e riflessione ed essere anche occasione per imparare o ricordare qualcosa. Al di là della memoria dei propri morti che ciascuno cura per sé, il Cimitero suburbano è luogo, infatti, di una memoria più vasta intimamente legata a Pisa, ai personaggi noti e meno noti che in questa città hanno vissuto e qui sono sepolti. Persone reali, con una storia comunque interessante, non semplici nomi di una strada o di una piazza come spesso avviene. Certo, non solo i più illustri in questo luogo, ma anche gente comune che, in epigrafi curiose o commoventi, ha lasciato, oltre a un ricordo di sé, anche un'idea di una società e di un tempo.
Il Cimitero suburbano quindi può essere letto come un libro che questo libro aiuta a leggere, con le sue foto, con le sue cinquanta schede e perfino con le sue cartine con le quali orientarsi tra i campi e i loggiati. Una guida per una lunga "passeggiata nella memoria".

Daniela Mattioli è nata e vive a Pisa. È laureata in Lettere Moderne con una tesi in storia. È assidua lettrice di saggistica politico-economica e di libri gialli di buona qualità. Ha l'hobby del disegno e della pittura e ama le piccole piante che spesso coltiva per la gioia vitale di sporcarsi le mani con la terra.

Paola Pelosini vive a Pisa, sua città natale. Si è laureata in Lettere con indirizzo classico discutendo una tesi in papirologia greca. Anche in seguito gli studi umanistici, soprattutto quelli sulla civiltà greca, hanno rappresentato la base della sua formazione culturale. Ama i cantautori italiani, la narrativa contemporanea e la saggistica sociale e psicologica.