Ricerca avanzata
Home Le Collane Alessandro Stradella Opera Omnia (6) 978-884671267-7
Libro cartaceo
€ 120,00 € 114,00
Sconto -5 %

Alessandro Stradella. Opera omnia. Musica strumentale. Serie VII, vol 1

Autore/i: Alessandro Stradella
A cura di: Eleanor McCrickard

Collana: Alessandro Stradella Opera Omnia (6)

Pagine: 374
Formato: cm.30,5x23
Anno: 2007
ISBN: 978-884671267-7

Stato: Disponibile
  • Descrizione

Delle 27 composizioni strumentali autonome di Stradella, 26 sono sonate - 12 per violino e continuo, 2 per violino con due linee di basso, 9 per due violini e continuo e 3 per organici grandi - e 1 è una toccata per cembalo. Si tratta di contributi importanti per il genere e la letteratura sonatistica di Roma e dell’Italia in generale. Di Stradella sono specialmente degni di nota i movimenti fugati, l’essere stato tra i primi a usare la tonalità, e le sue innovazioni nelle prassi armoniche e nei ritmi. Il trasferimento della strumentazione del concerto grosso dalle composizioni vocali a quelle strumentali nel primo concerto grosso strumentale che si conosca fa di Stradella un pioniere di quel genere. Nello stesso modo, l’unica sua composizione per tastiera che si conosca, la notevole toccata, è ora un contributo riconosciuto nella storia delle composizioni per tastiera che creano un senso di moto perpetuo. Tutte le opere strumentali di Stradella - le sonate come la toccata - sono composizioni deliziose, ben fatte, interessanti e ricche di idee. Of Stradella’s 27 autonomous instrumental compositions, 26 are sonatas – 12 for violin and continuo, 2 for violin with two bass lines, 9 for two violins and continuo and 3 for larger ensembles. These are important contributions for the sonata genre and its literature in Rome and Italy in general. Stradella’s fugato movements are especially noteworthy, as well as his having been among the first to use tonality and his innovation in harmony and rhythm. The transference of concerto grosso instrumentation from vocal compositions to those for instruments in the first known instrumental Concerto grosso work makes Stradella a pioneer of that genre. Similarity, his only known keyboard composition, a remarkable toccata, is a recognized contribution in the history of keyboard composition which creates an impression of perpetual motion. All the instrumental compositions by Stradella – the sonata and the toccata alike – are delightful, well-constructed, interesting and rich in ideas.